magazzino raggio verde agricoltura
image-697
raggio-verde-logo

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani aggiornato su offerte, eventi e novità Raggio Verde

AGRUMICOLTURA: SUGGERIMENTI PER MIGLIORARE L’INGROSSAMENTO E LA QUALITA’ DEI FRUTTI

19-09-2022 17:34

Raggio Verde

Attività Agronomica ed Esperienze di Campo, Ricerca e Fitoiatria, Cultura Agraria, Cosmocel, Simcro,

AGRUMICOLTURA: SUGGERIMENTI PER MIGLIORARE L’INGROSSAMENTO E LA QUALITA’ DEI FRUTTI

Come noto, in Agricoltura gli obiettivi che accomunano ogni settore della stessa sono: produrre di più e di qualità! Dall’orticoltura intensiva in serra...

Come noto, in Agricoltura gli obiettivi che accomunano ogni settore della stessa sono: produrre di più e di qualità! Dall’orticoltura intensiva in serra, passando per il pieno campo fino ad arrivare alle produzioni arboreo-frutticole, aumentare la redditività di ogni impianto agendo su quantità e qualità merceologica è prerogativa per ogni imprenditore agricolo che si rispetti.

copertina-agrumicoltura.jpeg

Nel caso dell’Agrumicoltura, specie quella meridionale del nostro Bel Paese, particolarmente vocata nella produzione di prodotti IGP e a Marchio, l’ottenimento di frutti a qualità elevata risulta imprescindibile per piccole, medie e grandi aziende.


Anche nell’ambito arboricolo, le tecniche di coltivazione e di nutrizione garantiscono il raggiungimento pieno e precoce degli obiettivi prefissati, nell’ottenimento di quantità e qualità dei frutti, operando strategicamente sia a livello delle concimazioni che nella biostimolazione qualora necessaria.


L’apporto di concimi e fertilizzanti minerali, organo-minerali e organici è spesso necessario allo scopo di consentire l’assimilazione e la corretta trasformazione degli stessi in biomassa utile. Come per gli ortaggi, anche nel caso degli agrumi, l’apparato epigeo è in grado di assorbire sostanze, nutrienti e biostimolanti apportati direttamente con irrorazioni fogliari, ottimizzando i vari processi di elaborazione e biochimismo vegetale.


Come per tutte le colture d’interesse agrario, la maggior richiesta di nutrienti e molecole biochimicamente attive, si realizza soprattutto a cavallo tra l’allegagione e il primo ingrossamento dei frutti. Fermo restando il fondamentale apporto organico e minerale sin dalle prime fasi d’impianto, al fine di costituire la futura, e poi successivamente all’inizio di ogni ciclo colturale, la richiesta e le asportazioni di ciascun nutriente subisce un’impennata dalle fasi di allegagione e formazione degli abbozzi fruttiferi.

 

N, Ca++ e Mg++, e non ultimo il K+ (specie nella prima fase di crescita della chioma), sono fondamentali per i processi di fotosintesi, ingrossamento e miglioramento della pezzatura, nonché per costituire parenchimi e organi di riserva per la ripresa del ciclo l’anno successivo: durante la stagione vegetativa, infatti, i nutrienti assorbiti sono indirizzati verso organi come germogli e i frutticini in primo accrescimento.


Favorire l’aumento della pezzatura, migliorandone nel contempo le caratteristiche qualitative dei frutti, comprende una serie d’integrazioni alla fertirrigazione e alle irrorazioni che è possibile attuare per ottenere altresì precocità e aumenti ponderali progressivi.

 

Per farlo, come accennato, è fondamentale focalizzarsi sin dalle fasi di post-allegagione e primo ingrossamento frutticini: l’obiettivo è aumentare la presenza di fitormoni fondamentali per la moltiplicazione cellulare, sostenendo il metabolismo fotosintetico e anabolico della pianta, non trascurando la tendenza della stessa ad accumulare elementi plastici come il Calcio nei tessuti (che ne influenzerà consistenza, epicarpo e accrescimento ponderale finale).

agrumicoltura1.jpegagrumicoltura12.jpegagrumicoltura13.jpegagrumicoltura14.jpeg

Un’esperienza a tal proposito è testimoniata, nelle foto allegate, da un appezzamento condotto con l’impiego integrato, con la fertirrigazione, di attivatori della fotosintesi e del metabolismo respiratorio, capaci di promuovere con efficacia l’allegagione e l’accrescimento dei frutticini in ingrossamento (Maxi-Grow, Cosmocel), sin già dalla fase vegetativa e nell’antesi (vedi post) dei mesi precedenti, sostenendo la coltura, al bisogno, con bioattivatori a base proteica in grado di veicolare efficacemente i nutrienti per via radicale (Ammistar 8, Simcro).


Al momento attuale, quindi, è possibile evidenziare l’uniformità, la pezzatura, il peso e la pre-cromatura dei frutti nella loro fase finale di accrescimento.


Fondamentale, a tal proposito, è la programmazione ad-hoc di protocolli secondo contesto e realtà aziendale, mediante la consultazione di consulenti e tecnici specializzati.

Siamo specializzati nella distribuzione e vendita dei migliori prodotti per l'agricoltura

CONTATTACI


facebook
linkedin
instagram
raggio-verde-logo

RAGGIO VERDE SRL

 

Sede di PACHINO:

Contrada Pianetti, Snc

96018 - Pachino (SR)
Tel. 0931597717

info@raggioverdeagricoltura.it

PEC: raggioverde@legalmail.it

Sede di VITTORIA:

Via Str. per Scoglitti, 370

97019 - Vittoria (RG)

Tel. 340 645 4574

© Copyright Raggio Verde S.r.l. | Tutti i Diritti Riservati | Informativa sulla Privacy | Cookie Policy

Come creare un sito web con Flazio